A Sella Ciarelli di Rocca Santa Maria una delegazione di Furci per ricordare Angelo Cianciosi

la visita dom 02 ottobre 2022
Attualità di La Redazione
1min
A Sella Ciarelli di Rocca Santa Maria una delegazione di Furci per ricordare Angelo Cianciosi ©Vastoweb
A Sella Ciarelli di Rocca Santa Maria una delegazione di Furci per ricordare Angelo Cianciosi ©Vastoweb

FURCI. Anche oggi una rappresentanza della comunità di Furci ch) si è recata a Sella Ciarelli di Rocca Santa Maria (Teramo) per commemorare il carabinieri Angelo Cianciosi nato a Furci il 9 gennaio 1901.

Il 26 settembre 1943 venivano fucilati dai tedeschi il brigadiere Leonida Barducci di Ancona, comandante della stazione dei carabinieri Reali di Pascellata-Valle Castellana, i carabinieri Settimio Annecchini di Fossacesia (ch), Angelo Cianciosi di Furci, un soldato Neozelandese e un sergente maggiore degli alpini Donato Renzi.

Nel tentativo di estorcere informazioni relative ai partigiani di bosco Maltese, le SS tedesche di fronte al diniego che i cinque professarono anteponendo l'onore alla sopravvivenza e al tornaconto personale, effettuarono lo sterminio come politica del terrore per dissuadere i cittadini ad aiutare i partigiani.

Presenti alla commemorazione di oggi i figli Giuseppe e Mario e il nipote Claudio del carabinieri Cianciosi e la nipote Antonella dell'alpino Renzi.

Nei giorni scorsi anche a Vasto si è svolta una cerimonia in onore del Carabinieri furcese ucciso dai tedeschi (Leggi).

Galleria fotografica

Vastoweb.com Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 01/2009 del 9/01/2009 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Nicola Montuori

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Vastoweb.com. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione