Vaporizzatori: conosciamoli più da vicino

I CONSIGLI gio 21 luglio 2022
Dal web di La Redazione
3min
Vaporizzatori: conosciamoli più da vicino ©Web
Vaporizzatori: conosciamoli più da vicino ©Web

VASTO.vaporizzatori per erba vengono usati allo scopo di riscaldare diverse sostanze, fra cui le erbe aromaterapiche, così che le loro componenti attive possano essere liberate come vapore aromatico, destinato a essere inalato. Si tratta di dispositivi elettronici in cui si possono impiegare anche concentrati ed estratti come gli oli di cbd. In un vaporizzatore di erba la temperatura arriva al massimo a 180 o a 200 gradi. Questo limite evita la produzione di sostanze nocive, che vengono generate solo quando ci si avvicina ai 1000 gradi; in altre parole i principi attivi possono essere estratti ma non bruciati.

La vaporizzazione

La vaporizzazione è un sistema che presuppone il passaggio di aria calda attraverso i materiali vegetali. Le fragranze e gli aromi sono ingredienti che possono essere vaporizzati; ed è proprio l’effetto controllato del calore che fa in modo che essi evaporino subito oltre la temperatura di vaporizzazione specifica. Così i principi attivi attraversano l’aria e si possono inalare. L’affumicatura e il fumo, a loro volta, presuppongono l’evaporazione: si verifica attraverso la combustione delle erbe. La differenza, però, è che in questo caso non vengono rilasciati solo gli ingredienti desiderati, ma anche sostanze pericolose, che sono irritanti per le vie aeree o addirittura cancerogene. Inoltre, sostanze come il naftalene, la nicotina, il benzene e il catrame oltre a essere nocive hanno anche un cattivo odore.

Grow Shop Italia e i vaporizzatori

Se si è deciso di comprare un vaporizzatore, si può procedere a un acquisto anche online, approfittando dei vari e-commerce del settore: fra questi c’è anche Grow Shop Italia, che è una realtà specializzata grazie a oltre 15 anni di passione per il lavoro svolto, di militanza e di esperienza. Nel suo catalogo si trovano vaporizzatori da tavolo e portatili, ma anche molti altri prodotti, come per esempio il materiale per la coltivazione indoor e per quella outdoor, oppure le grow box e le grow room. Il team di Grow Shop Italia, inoltre, fornisce assistenza per la messa in opera di impianti per le coltivazioni.

Guida alla scelta del vaporizzatore

vaporizzatori portatili sono utilizzati per le terapie mediche, oltre che per svago; si fanno apprezzare sia per la quantità di vapore che viene inalato sia per la qualità. Ecco perché vengono usati sempre più spesso. Ma come si fa a essere certi di trovare il prodotto più adatto per le proprie esigenze? Il prezzo è senza dubbio uno degli aspetti da tenere in considerazione, ma non è il solo. Occorre tenere conto, per esempio, anche della durata della batteria e della velocità di riscaldamento, così come della capienza della camera di combustione. Altri fattori da valutare sono il design e le dimensioni, che si riflettono sulla praticità, e la tipologia di riscaldamento, che può essere a convezione o a conduzione. La camera di combustione di un vaporizzatore portatile è più piccola rispetto a quella di un dispositivo da casa, e anche le batterie hanno una durata inferiore, visto che garantiscono non più di 4 ore di seguito di vaporizzazione. Ma i vantaggi sono comunque evidenti, in termini di portabilità, grazie alle dimensioni compatte.

Quale vaporizzatore comprare

È davvero ampia la varietà di modelli fra cui è possibile scegliere quando ci si accinge a comprare un vaporizzatore per erbe. Il mercato mette a disposizione tante soluzioni differenti, e una distinzione significativa è quella che si basa sulla modalità di riscaldamento del contenuto. I vaporizzatori a conduzione riscaldano attraverso il diretto contatto fra il contenuto e la fonte di calore; quelli a convezione, invece, riscaldano in maniera indiretta, o con il vapore o con l’aria calda. I vaporizzatori portatili, come detto, in genere vengono preferiti perché sono più comodi, e consentono di usufruire di una vaporizzazione veloce ed efficiente in qualunque momento e in qualsiasi posto ci si trovi.

Meglio del fumo

Di certo l’uso di un vaporizzatore è da preferire rispetto al fumo perché rappresenta una soluzione più salutare e più pulita. Il rilascio delle sostanze vegetali è delicato, il che vuol dire che il materiale non viene incenerito. Di conseguenza si può ripetere il processo di vaporizzazione con lo stesso contenuto fino a quando le fragranze e gli aromi non spariscono del tutto.


Vastoweb.com Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 01/2009 del 9/01/2009 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Nicola Montuori

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Vastoweb.com. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione