Come combattere le emorroidi, e quali sono le cause e la sintomatologia?

I CONSIGLI mer 28 dicembre 2022
Dal web di La Redazione
2min
Come combattere le emorroidi, e quali sono le cause e la sintomatologia? ©Web
Come combattere le emorroidi, e quali sono le cause e la sintomatologia? ©Web

Soffrire di emorroidi può essere un'esperienza dolorosa e a tratti anche imbarazzante. Ma la comprensione delle cause, dei sintomi e delle soluzioni disponibili può aiutare le persone a ottenere il sollievo di cui hanno bisogno, curando questa condizione. Vediamo quindi cosa sono le emorroidi, quali sono le cause, la sintomatologia e come trattarle. 

Cosa sono le emorroidi? 

Le emorroidi altro non sono che vene gonfie situate nella parte inferiore del retto o intorno all'ano, che possono causare dolore, prurito, sanguinamento e altri sintomi molto spiacevoli. Si formano quando le pareti di queste vene si indeboliscono, a causa di uno sforzo o di una pressione eccessiva, ad esempio quando si va di corpo. Questa tensione può essere causata anche dalla stitichezza, dalla gravidanza, dallo stare seduti per lunghi periodi sul water o dal sollevamento di oggetti pesanti. In alcuni casi, può essere provocata da una condizione medica sottostante, come il morbo di Crohn o la cirrosi epatica.

Cause delle emorroidi 

Su FarmaOra, un e-commerce di prodotti per la cura della persona, si trova un articolo sui rimedi contro le emorroidi che elenca tutte le cause alla base di questa condizione. La più comune è lo sforzo durante i movimenti intestinali, dovuti a stitichezza o diarrea. Ciò esercita una pressione aggiuntiva sulle vene del retto e dell'ano, che possono così gonfiarsi. Anche la gravidanza può aumentare il rischio di sviluppo di emorroidi, poiché il bambino in crescita esercita una pressione sulle vene circostanti. Altri fattori che possono contribuire alla comparsa delle emorroidi sono l'obesità, una dieta povera di fibre, la mancanza di esercizio fisico e l'invecchiamento. 

Sintomi delle emorroidi 

I sintomi più comuni associati alle emorroidi includono prurito intorno all'ano, fastidio, sanguinamento durante i movimenti intestinali, gonfiore e la comparsa di noduli che provocano dolore se toccati. Se si avverte uno di questi sintomi, è importante contattare subito il proprio medico di fiducia, in modo che possa diagnosticare correttamente la condizione e consigliare le opzioni terapeutiche necessarie. 

Come si curano le emorroidi?

L’approfondimento di FarmaOra spiega che, pur esistendo diversi modi per affrontare le emorroidi, è importante avere pazienza, perché la loro efficacia richiede comunque del tempo. Per i casi più lievi, alle volte basta cambiare alcune abitudini a tavola, ad esempio assumendo più fibre o riducendo gli sforzi durante i movimenti intestinali.

Anche le creme topiche, contenenti idrocortisone, possono fornire un sollievo temporaneo dal prurito e dal fastidio associati alle emorroidi. Lo stesso discorso vale per farmaci orali come l'ibuprofene, che possono contribuire a ridurre l'infiammazione e il dolore associati ai casi più gravi. Se questi metodi non funzionano, può essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere il tessuto interessato in modo permanente, al fine di fornire una soluzione duratura al problema.

Conclusioni

Purtroppo non esiste una soluzione valida per tutti, per alleviare il dolore e il disagio associati alle emorroidi. Di contro, comprenderne le cause e riconoscerne tempestivamente i sintomi può essere fondamentale per intervenire prima che la situazione possa peggiorare, e per velocizzare la guarigione.

Vastoweb.com Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 01/2009 del 9/01/2009 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Nicola Montuori

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Vastoweb.com. 2023 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione