"Adriatic Marathon Challenge", ottima prestazione per gli atleti dell'Abruzzo Ultracycling Team

DUE RUOTE gio 22 settembre 2022
Altri sport di La Redazione
1min
"Adriatic Marathon  Challenge", ottima prestazione per gli atleti dell'Abruzzo Ultracycling Team ©Vastoweb
"Adriatic Marathon Challenge", ottima prestazione per gli atleti dell'Abruzzo Ultracycling Team ©Vastoweb

ABRUZZO. Lo scorso week-end (16-17-18 Settembre 2022) si è svolta la quinta edizione della' "Adriatic Marathon Ultracycling Challenge ", prova sportiva tra le più dure al mondo riservata agli ultracycler, specialità del ciclismo checonsiste nel gareggiare su lunghe distanze.

Due i percorsi previsti, il primo della distanza di 1.200 km con 7.000 metri di dislivello positivo (D+), ed il secondo percorso della distanza di 600km con 5.000m di dislivello positivo (D+).

Un evento di ultra endurance che ha richiesto non solo una preparazione fisica adeguata ma soprattutto la capacità di affrontare e superare le avversità che presentava il percorso (resistenza alla fatica, privazione del sonno e condizioni climatiche avverse che hanno incontrato pioggia vento oltre i 55km/h e temperature fredde oltre la media stagionale).

Gli atleti hanno attraverseranno paesaggi e località tra le più belle e suggestive del mediterraneo, la Costa dei Trabocchi in Abruzzo, il Parco Nazionale del Gargano e la Foresta Umbra (dal 2017 Patrimonio dell'UNESCO), il Tavoliere delle Puglie, la costa della Penisola Salentina, i comuni della Murgia dei Trulli con la Valle d'Itria (dal 1996 patrimonio dell'Umanità e dell'UNESCO).

Presenti atleti e team provenienti oltre che dall'Italia anche dalla Danimarca, Germania e Svizzera.

Nella prova regina la 1200 km, il miglior tempo lo ha fatto registrare il tedesco Steinberger Reiner (Solo M50- Supported) che ha fatto fermare il cronometro su 44h58m55s alla media di 26,77 km/h.

Sulla stessa distanza ma categoria Solo M50+ Supported si è imposto *Edoardo D'Orsogna* (49h55m23s - media 24,12km/h).1200 km anche per Carlo Brussa , il migliore nella categoria Solo M50- Self Supported (50h21m43s - media 23,91 km/h).

Primi nelle rispettive categorie nel percorso lungo 1.200km anche *Dorina Vaccaroni* (Solo F50+ Supported), Micheletti/Di Gris (Pair Open Supported), Zamboni Valerio (Solo M60+)

Nella 600km miglior tempo per Emmanuele Taito (Solo M50- Self Supported) che ha chiuso la prova con 22h31m25s alla media 26,24km/h mentre nella categoria Pair Open Self Supported si è classificata al primo posto la coppia Gianluca Sperati/Roberto Lanuti (26h02m45s con la media di 23,04 km/h)

Tra gli sponsor dell'evento l' Impresa Portuale vastese "Il Faro" sempre sensibile allo sport, che oltre a contribuire al sostegno della manifestazione è presente anche sulle maglie degli atleti dell' Abruzzo Ultracycling Team.


Galleria fotografica

Vastoweb.com Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 01/2009 del 9/01/2009 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Nicola Montuori

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Vastoweb.com. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione